STAMPA ESTERA blog

Tradurre e, traducendo, conoscere

Silvio Berlusconi propone di spostare il G8 nella città colpita dal terremoto

leave a comment »

l_aquila_1380299c

Dal  The Daily Telegraph del 23/4/2009

Silvio Berlusconi propone di spostare il vertice del G8 nella città colpita dal terremoto.

Silvio Berlusconi, il primo ministro italiano, ha suggerito di spostare il vertice del G8 in programma per quest’estate dalla sua sede originale in Sardegna alla città dell’Aquila appena colpita dal terremoto, per risparmiare denaro.

Sono stati necessari due anni di pianificazione per organizzare il vertice di giugno che riunirà i leader delle nazioni più ricche, che doveva tenersi su un’isola al largo della Costa Smeralda. L’annuncio è parso aver colto di sorpresa alcuni ministri; uno, in particolare, ha definito l’idea “assolutamente implausibile”.

Berlusconi ha dichiarato che i leader del G8 saranno in grado di toccare con mano le proporzioni della distruzione a L’Aquila, nella regione montagnosa dell’Abruzzo, nell’Italia centrale.

L’annuncio è giunto dopo che il governo aveva votato di destinare 8 miliardi di Euro alla ricostruzione della regione.

Spostare il vertice nella città medievale potrebbe avere un effetto positivo sul pubblico italiano per la forte empatia con le vittime del terremoto, ma si potrebbe trasformare in un incubo logistico e per la sicurezza.

Affinché l’idea di cambiare la sede venga portata avanti, l’Italia dovrà consultare i leader del G8, compreso Gordon Brown, [il primo ministro inglese], e garantirsi il loro appoggio.

Berlusconi ha dato l’annuncio durante una riunione speciale del Consiglio dei ministri che si e tenuta all’Aquila, l’epicentro del terremoto del 6 aprile.

Ha dichiarato che trasferire il vertice nella città ridotta in macerie potrebbe aiutare a risparmiare denaro e potrebbe rappresentare un ambiente più adatto, in tempi di recessione globale.

Tenere il vertice in Sardigna, dall’8 al 10 luglio, sarebbe costato più di 220 milioni di euro, secondo Berlusconi. “Perche non usarli per la ricostruzione dell’Abruzzo?” ha chiesto.

Altero Matteoli, il ministro dei trasporti e delle infrastrutture, e sembrato in imbarazzo di fronte alla proposta, affermando che appare “assolutamente implausibile”.

L’organizzazione del vertice e già a uno stadio avanzato, circa 25.000 persone, tra funzionari, staff e operatori dei media.

“Dopo tutto quello che abbiamo speso finora, mi sembra difficile spostarsi a questo stadio. “Francamente, credo che sarà difficile, a meno che qualcuno non mi convinca del contrario,” ha dichiarato Matteoli.

Annunci

Written by pierpaolocaserta

aprile 26, 2009 a 8:32 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: