STAMPA ESTERA blog

Tradurre e, traducendo, conoscere

Scandalo di Berlusconi, tragedia dell’Italia

leave a comment »

Riporto un breve, ma significativo passaggio di un più ampio articolo di Geoff Andrews publicato di recente  su OpenDemocracy, che credo valga la pena di leggere e che, da parte mia, trovo del tutto condivisibile. L’analisi di Andrews ha infatti il pregio di spostare l’attenzione dalla persona politica del cavaliere al più ampio quadro politico e culturale, mostrando chiaramente come i danni per il Paese, anche nel caso in cui Berlusconi dovesse cadere, non saranno né di breve durata né di poco conto.
Scandalo di Berlusconi, tragedia dell’Italia
La corrosione della vita pubblica da parte del primo ministro significa che anche la sua uscita di scena non lascerebbe all’Italia alcuna chiara rotta per perseguire un rinnovamento
(…) Questi sono tempi preoccupanti per tutti quelli che hanno a cuore l’Italia, indipendentemente dal loro punto di vista politico. Silvio Berlusconi non si dimetterà facilmente. Se dovesse abbandonare il potere volontariamente o perché sotto pressione, perderebbe l’immunità parlamentare e potrebbe essere processato. Non esiste, all’interno del suo partito, un successore naturale, che goda di largo consenso. Ad oggi l’opposizione rimane molto debole. Non esistono prospettive di riforme quanto mai necessarie al sistema costituzionale italiano e, fin ora, nessun segnale di un coro dell’opinione publica che chieda un cambiamento.
Attualmente, l’unica a beneficiare politicamente dei problemi di Berlusconi è la formazione xenofoba della Lega Nord, che ha ottenuto ottimi risultati nelle elezioni per il Parlamento europeo del 6 e 7 giugno. La Lega può rivelarsi ancora un alleato scomodo, come accadde nel dicembre del 1994 quando cadde il primo governo Berlusconi. La fine del regno di Silvio Berlusconi, se dovesse sopraggiungere, potrebbe essere lunga e dolorosa; e potrebe lasciare l’Italia con delle prospettive di lungo termine desolanti. Una vera tragedia.

Written by pierpaolocaserta

luglio 1, 2009 a 9:40 am

Pubblicato su Italia, Open Democracy

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: