STAMPA ESTERA blog

Tradurre e, traducendo, conoscere

Archive for the ‘El Pais’ Category

El Pais: il Parlamento uruguaiano ricorderà il genocidio degli Armeni nel suo centenario

leave a comment »

uruguay
Il parlamento uruguaiano si riunirà in una sessione speciale dedicata al centesimo anniversario del genocidio degli Armeni. L’iniziativa è stata avanzata dal Partito Nazionale dell’Uruguay ed appoggiata da tutte le altre forze parlamentari.

Il deputato Jorge Guekdjian pronuncerà un discorso sulla tragedia della nazione armena e il supporto che i rifugiati hanno ricevuto in Uruguay – il primo Paese al mondo ad aver riconosciuto il genocidio degli Armeni, nel 1965.

Secondo quanto riferisce il quotidiano spagnolo El Pais, a Montevideo sono previsti vari eventi nella giornata del 24 aprile. L’orchestra sinfonica diretta dal Maestro Alvaro Hagopian si esibirà nella sala concerti Adela Reta. Il 23 aprile, quasi 14.000 uruguaiani di origine armena sfileranno lungo la 18 de Julio Avenue – la via più importante di Montevideo.

“La comunità armena non ha dimenticato le tradizioni, la fede e la lunga sofferenza dei suoi antenati. Per altro – si legge ancora su El Pais – sembra essere cresciuta negli anni la volontà della comunità armena di richiedere al governo turco – erede del governo di Abdul Hamid e Kemal Ataturk – di il riconoscimenti del crimine commesso”.
———–
Fonte:
http://news.am/eng/news/260450.html

Written by pierpaolocaserta

aprile 7, 2015 at 6:25 am

Zappadu intervistato dal Times: nuove foto e “finto matrimonio” a Villa Certosa

leave a comment »

THE TIMES_Zappadu

Il fotoreporter che ha innescato uno scandalo internazionale con le immagini di giovani donne in topless che fanno il bagno nella villa di Silvio Berlusconi in Sardegna ha fatto capire che presto arriveranno nuove imbarazzanti fotografie — compreso uno “pseudo-matrimonio” tra il primo ministro italiano è una donna sulla ventina.

Nella sua prima intervista con un quotidiano britannico, Antonello Zappadu ha confermato che le foto inedite mostrano ospiti nel paradiso privato di Berlusconi a Villa Certosa. Come nel caso delle precedenti immagini di un uomo nudo e di ragazze semi nude pubblicate la scorsa settimana dal quotidiano spagnolo El País [nella foto, tratta dall’edizione online del Times], i volti dei personaggi sono oscurati per proteggere la loro identità.

Zappadu ha rifiutato di fornire ulteriori dettagli ma ha detto che tra le fotografie ci sono immagini di Berlusconi che partecipa a un“finto matrimonio” con una giovane donna nel giardino della villa. Ha dichiarato: “Sembrava un gioco puerile. Era l’unico uomo. Intorno a lui c’erano sei donne, e sembrava aver luogo una specie di matrimonio con una di loro. Direi che poteva avere circa 25-30 anni.”

Zappadu, 54enne, ha dichiarato che nessuna delle immagini è in suo possesso e che non sono ancora state vendute. Si ritiene che siano nelle mani dei suoi contatti all’estero, che sono in grado di distribuirle, secondo il parere dei suoi legali. “Ce ne sono altre. Non è ancora finita per me o per Berlusconi,” ha dichiarato a The Times.

Marco Ventura, un portavoce del primo ministro, ieri ha negato che un siffatto “matrimonio” abbia mai avuto luogo. “É una faccenda inventata. Un’immagine come quella non può esistere, e se esistesse sarebbe una fotografia contraffatta.”

Da quando è stato accusato di aver invaso la privacy dell’uomo più potente d’Italia, Zappadu è stato arrestato e si è visto confiscare il suo archivio fotografico dalla polizia. Ha ricevuto email anomine di minaccia ed è stato etichettato come un osceno paparazzo dai sostenitori del primo ministro.

(The Times)

Written by pierpaolocaserta

giugno 13, 2009 at 6:43 pm

Pubblicato su El Pais, Italia, The Times

The Guardian: “I problemi di Berlusconi offuscano le elezioni europee”

leave a comment »

Molta stampa estera segnala in queste ore il calo dell’affluenza alle urne in Italia, rispetto alle elezioni europee del 2004. The Guardian titola: “I problemi di Berlusconi offuscano le elezioni europee”, mentre il sottotitolo recita: L’affluenza è in ribasso in Italia perché gli elettori conservatori sembrano astenersi dopo la polemica sulle foto in topless”

In particolare, lo spagnolo El Pais venerdì aveva pubblicato in esclusiva cinque foto scattate a Villa Certosa dal fotoreporter Antonello Zappadu, sotto il titolo “Le foto vietate da Berlusconi”. Il quotidiano spagnolo ha pubblicato le foto oscurando i volti di tutti i personaggi che vi compaiono, ad eccezione di quello del cavaliere. Oggi El Pais, come ricordo lo stesso Hooper, ha pubblicato altre due foto sulle vacanze a Villa Certosa (raffiguranti due giovani donne in topless), continuando a tenere il cavaliere sotto pressione.

Bisognerà aspettare la chiusura delle urne per sapere quanto gli scandali sessuali, e soprattutto la comprovata propensione a non dire la verità che è emersa, abbiano effettivamente penalizzato il premier da un punto di vista elettorale; Hooper da parte sua scrive che è “notevole che i livelli più alti di astensione si siano registrati in regioni tradizionalmente favorevoli alla destra, forse perché gli elettori conservatori cattolici hanno manifestato la loro disapprovazione astenendosi”.

Written by pierpaolocaserta

giugno 7, 2009 at 7:34 pm

Quali conseguenze politiche se Veronica chiede il divorzio? L’opinione di tre autorevoli firme della stampa internazionale

leave a comment »

Proprio l’uomo che ha basato molto della sua persuasione politica sulla commistione tra pubblico e privato, prima chiede pubblicamente rispetto per il suo dolore privato poi, pubblicamente, s’infuria.

Le contraddizioni insiste nella vicenda non sfuggono a molti osservatori internazionali attenti alle cose italiane, come Rachel Donadio, che ieri, sul New York Times, scriveva:

Se la signora Lario chiede il divorzio, non è chiaro se Berlusconi, 72enne, subirà conseguenze politiche. Malgrado le colorite gaffe che altrove avrebbero mandato a picco qualsiasi politico, Berlusconi gode di potere e popolarità come non mai, grazie al disordine della sua opposizione di sinistra e alla sua brillante lettura delle sensibilità italiane.

In effetti, parte del successo di Berlusconi poggia sulla sua capacità di accreditarsi nello stesso tempo come devoto padre di famiglia e navigato corteggiatore — una contraddizione incarnata del resto proprio dal matrimonio con la Lario [la Donadio ricorda in proposito i trascorsi di Veronica Lario nel mondo dello spettacolo].

Anche il quotidiano spagnolo El Pais sottolinea la stessa ambigua compresenza nel messaggio politico del cavaliere, ma in più si sofferma sulla possibile incrinatura del sodalizio con il Vaticano e con l’elettorato cattolico. Scrive Miguel Mora:

Le letture politiche che derivano dal divorzio sono (…) varie e incerte. Sebbene Berlusconi abbia sempre giocato con successo di fronte ai suoi compatrioti il duplice ruolo di latin-lover/padre de famiglia (…) il centro-destra teme i danni che potrebbero provenire dalla rottura di un progetto che si ispira alle “profonde radici cristiane”.

Forse è per questo, che il circuito mediatico del PDL, negli ultimi giorni, ha rivolto alla Lario ogni tipo di insulto. Solo pochi mesi fa, il governo mise in piedi un’alleanza con il partito pro-vita del Vaticano per affrontare uniti il dibattito politico più confuso e rovente di questa legislatura, che generò il caso Eluana Englaro, la donna che ha passato 17 anni in stato vegetativo.

Durante il recente congresso del partito,  dove è stato eletto leader per acclamazione, Berlusconi ha sottolineato ancora che la famiglia è “il nucleo centrale della società”, (…) Un sondaggio de Il Sole chiedeva se questo secondo divorzio e le ragioni che lo hanno motivato delegittimino questa posizione. Il 70% degli intervistati ritiene di si.

Il Finacial Times, in un articolo a firma, Stacy Meichtry, minimizza invece le ricadute politiche del divorzio:

Sebbene Berlusconi parli spesso della sua famiglia nei suoi discorsi, è improbabile che una separazione tra la prima coppia d’Italia ponga un problema politico per il primo ministro. Gli italiani hanno a lungo assistito ai flirt del primo ministro. Inoltre, la signora e Berlusconi vivevano in domicil separate da molti anni, e raramente la signora Lario ha accompagnato il marito a eventi ufficiali.

Forse, separazioni di capi di stato sono meno un tabù in Europa di quanto non lo siano negli Stati Uniti. Il presidente francese Nicolas Sarkozy divorziò dalla moglie Cécilia Ciganer-Albéniz nel 2007, poco dopo essere stato eletto presidente, e nel giro di pochi mesi sposò l’ex modella italiana Carla Bruni.

Written by pierpaolocaserta

maggio 4, 2009 at 1:31 pm

Fini a El Pais: Berlusconi al Colle è un’ipotesi non remota

leave a comment »

La possibilità che il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, possa diventare presidente della Repubblica è tutt’altro che remota.

Lo ha detto il presidente della Camera, Gianfranco Fini, in una intervista al quotidiano spagnolo El Pais, negando di essere il delfino del premier. “Certamente oggi [Berlusconi] gode di un sostegno personale e popolare da rendere tale ipotesi tutt’altro che remota”, risponde Fini alla domanda se Berlusconi sarà presidente della Repubblica.

Ma lei è il suo delfino, dice il giornalista, e Fini replica: “I delfini stanno in mare…inoltre io sono repubblicano e Berlusconi non è un re con un erede. La politica è un’altra cosa, le leadership si affermano se si ha la capacità e se ci sono le condizioni. E questo non sta a me deciderlo”.

Nella conferenza stampa di fine anno il presidente del Consiglio ha detto che l’Italia è pronta per una riforma presidenzialista dello Stato, che consentirebbe l’elezione diretta del presidente della Repubblica, riaprendo il dibattito sulle sue aspirazioni a diventare il prossimo inquilino del Quirinale.

(agenzia Reuters)

Written by pierpaolocaserta

marzo 10, 2009 at 2:34 pm

Pubblicato su El Pais, Italia

Tagged with , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: